×

Contattaci

  • Live Chat
  • Mandaci una email
  • Chiamaci +39 - 06 90280670
Yo Noguchi

5 Consigli nell'Invio di Questionari via Email

Jun 09 2011, 11:15 AM by

Le indagini via email sui clienti sono un ottimo modo per ottenere un feedback dai clienti sui propri servizi e prodotti. Inoltre, indagini ben progettate possono contribuire a generare idee per nuovi prodotti e servizi, nonché fornire opportunità di incremento delle vendite.

Per ottenere risultati impugnabili invece di statistiche ambigue, è importante fornire nel più semplice modo possibile le domande ai i clienti. Di seguito 5 consigli di marketing per l'invio di questionari e-mail.
1.  Mittente e riga di Oggetto
Il mittente e la riga dell'oggetto del sondaggio saranno determinanti sul vostro tasso di apertura e di risposta. Prendete le precauzioni necessarie per garantire un indirizzo email con un nome personale o aziendale. Evitate indirizzi email di massa come Gmail, Hotmail, MSN o Yahoo.
Scrivete un oggetto che sia attraente e incoraggia i destinatari a voler aprire l'email. Accompagnate l' 'indagine sui clienti' insieme ad alcune parole di incoraggiamento per creare un senso di urgenza e di eccitazione. Inoltre, ricordatevi di evitare parole nella riga di oggetto che possono far scattare i filtri antispam.
2. Semplice e Coinciso
Chiedi prima le domande più importanti e interessanti. Anche i clienti più fedeli detestano l'attesa di completare un sondaggio che fa perdere tempo, che sembra anche irrilevante o apparentemente inutile. Fare domande a basso impatto all'inizio causerà la perdita di interesse da parte dei clienti

Iniziate l'indagine coinvolgendo i lettori con la possibilità di fornire un feedback significativo sulle questioni che riguardano direttamente la loro esperienza personale. Tenete presente che ogni domanda supplementare ha anche una maggiore probabilità di far abbandonare il partecipante al sondaggio. Abbiate coscienza del fatto che i partecipanti possono lasciare l'indagine in qualsiasi momento.

Infine, evitate il gergo del settore e termini che potrebbero confondere i clienti e, a sua volta, scoraggiarli dal terminare il questionario. Non date per scontato che i clienti hanno familiarità con il contenuto come se fossero addetti del settore. Rendete tutto il più semplice possibile per per far completare l'indagine ai vostri clienti .
3. Singola Risposta con Domande a Scelta Multipla
Le risposte alle domande dell'indagine dovrebbero essere chiaramente definite da opinioni del cliente. Non create risposte a scelta multipla che confondono i lettori nel contemplare varie scelte. Domande a più risposte non forniscono dati significativi e sono irritanti per i lettori.

Tenete presente che ogni potenziale risposta non può essere anticipata. Date ai clienti un modo per fornire la propria risposta e solo nel caso lo voglia il lettore dategli le varie scelte.
4. Domande Aperte
Le domande aperte sono un ottimo modo per avere risposte inaspettate e input dai clienti. Usateli solo nei casi in cui una scelta multipla o una domanda semplice chiusa non avrebbe funzionato. Le domande aperte tendono a richiedere più sforzi per conto dei clienti e quindi vanno usati con parsimonia.
5. Feedback
Fornite un feedback e follow-up a tutti i partecipanti al sondaggio. Tipicamente, si fornisce una copia dei risultati dell'indagine insieme ai feedback. Questo può essere l'inizio di una discussione molto produttiva in grado di migliorare il vostro rapporto con i clienti.

Le indagini e-mail non sono interattive come il social media marketing o discussioni face-to-face quindi è fondamentale la progettazione per evitare le difficoltà di interpretazione delle risposte da parte del cliente.

 

Pubblicato in Suggerimenti & Risorse

Related Blogs

Inserisci un nuovo commento

INSERISCI TUO COMMENTO

Commenta Con Facebook