Email Marketing 101: Come costruire una Lista Contatti Solida

Una cosa è certa: da email marketer, la lista dei contatti è la cosa principale. La creazione di una buona lista permission-based non è semplice, e ci sono molte insidie. Una mossa sbagliata e ci si può trovare nella blacklist. Ecco a cosa fare attenzione quando si costruisce una lista:

Quando si inizia da zero:
Iniziare con una strategia
Prima di costruire la vostra lista, dovete pensare a lungo su alcune cose importanti. Chi sarà in quella lista di email marketing? Userete opt-in o double opt-in? Dove vi porteranno i vostri indirizzi e-mail? Mappa queste cose prima di iniziare a costruire la lista di email marketing.
Raccogli indirizzi
La cosa migliore che puoi fare è pensare a più fronti per ottenere gli indirizzi e-mail. Hai un negozio di mattoni e cemento? Chiedi alle persone di iscriversi quando acquistano qualcosa. Hai un sito web? Vai a una convention? Raccogli indirizzi e-mail lì. Basta ricordarsi una cosa. Ovunque si raccolgono i vostri indirizzi e-mail, assicuratevi di avere qualche prova del consenso dei vostri clienti.
Usa un modulo di iscrizione
Se hai un sito web, devi avere un Modulo di Iscrizione su ogni pagina del sito in cui vuoi catturare l'indirizzo email del visitatore. Nel modulo di iscrizione puoi raccogliere diverse informazioni come nome, data di nascita, preferenze e interessi ecc... Con Benchmark, puoi prelevare il modulo di iscrizione già pronto. 
In possesso di una vecchia Lista:
Ri-valida vecchi indirizzi email
Supponiamo di avere una lista, ma non la usi da un pò. Cosa fare? Beh, prima di tutto, è necessario ri-validare gli indirizzi e-mail di quella lista, perché circa il 30% di indirizzi email cambiano ogni anno. Potete farlo inviando una semplice email di testo con un link di conferma. Dì ai tuoi clienti che stai per riavviare la tua newsletter e-mail marketing e hai bisogno di sapere se vogliono comunque restare nella mailinglist. Se lo fanno, possono cliccare sul link e verrà automaticamente aggiunto alla tua lista e-mail. In Benchmark c'è un template apposito per questo.
Dubitate di liste ereditate
Se qualcuno ti dice di avere una lista e che dispone dell'autorizzazione di tutti di quella lista, sii scettico. Il motivo principale? E' molto probabile che tali indirizzi e-mail siano stati raccolti attraverso modalità non opt-in.
Non compare mai liste
Per fare email marketing bisogna ricordarsi una cosa: l'email marketing buono è fatto con permesso esplicito. Le persone presenti in liste di terzi non ti hanno dato il permesso esplicito alle tue e-mail. A complicare ulteriormente le cose bisogna sapere che molti provider email generano indirizzi "honeypot" che servono a eliminare gli spammer. Un honeypot è un indirizzo pubblicato online da qualche parte, ma dato che non appartiene ad una persona reale, le persone che inviano email ad esso vengono messi direttamente in blacklists. 

 

 

Articoli correlati


Back