Anche alla persona più esperta può capitare di dimenticare o tralasciare qualche principio di base di buone pratiche di email marketing, annullando così l’efficacia delle proprie campagne. Ecco una lista da controllare prima di inviare una campagna per assicurarsi di non aver dimenticato nulla.

Landing & Branding

  • Il messaggio della tua email esalta il valore del tuo brand?
  • Hai fatto in modo che lo stile e i loghi usati siano gli stessi di quelli presenti sul tuo sito web?
  • Una volta che il cliente arriva sul tuo sito web tramite link presente nell’email, si tratta di una pagina di destinazione dedicata solo a quella particolare campagna? E’ presente un invito convincente all’azione (call to action)?

Contenuto

  • Ci sono delle parole che potrebbero anche lontanamente essere definiti parole spam sia nell’oggetto che nel corpo?
  • Stai scrivendo in modo corretto e in maniera professionale?
    Il tuo messaggio parla di una offerta facile da individuare, facile da capire e convincente?
  • Hai trovato un equilibrio tra il numero di link e la quantità di contenuti, in modo che nessuno dei due prevarichi l’altro?
  • La struttura del messaggio email è concentrata, equilibrata e appropriata?
  • C’è una call to action persuasiva e allo stesso tempo chiara e potente?
  • L’oggetto dell’email è informativo e seducente, e ben al di sotto di 55 caratteri di lunghezza?

Social Media

  • Ti sei ricordato di aggiungere link o pulsanti collegati alle tue pagine social media?
  • Hai inserito pulsanti di condivisione per permettere ai destinatari di pubblicare l’email sui social network come Facebook e Twitter?
  • Hai inserito il link per far inoltrare l’email a un amico?

Riconoscibilità & Personalizzazione

  • L’indirizzo email mittente ha il tuo dominio aziendale?
  • Nell’indirizzo email mittente, il nome prima del simbolo @ è comprensibile e amichevole come il tuo nome?
  • Esempio: Andrea@TuaAzienda.com
  • Hai usato la personalizzazione del contenuto, ad esempio richiamando il nome del destinatario? Lo hai usato in modo equilibrato o in modo eccessivo?

Gestione Contatto

  • Hai raccolto tutti i dati di segmentazione fattibili nel momento dell’iscrizione?
  • Hai raccolto il maggior numero di informazioni sul contatto?
  • Il processo di iscrizione è facile e veloce? Lo hai testato?

Aspetti Legali

  • Il tuo messaggio email include tutti i dettagli della tua azienda, come il nome e l’indirizzo?
  • Il processo di disiscrizione è facile ed immediato?

Aspetti Tecnici

  • Ti sei assicurato che il tuo codice HTML non contenga javascript o CSS?
  • Tutte le immagini contengono “alt text” in modo che chi ha le immagini bloccate legge comunque il testo?
  • L’email è leggera e si apre velocemente?

Visualizzazione

  • Hai controllato e testato la tua email su diversi PC con diverse risoluzioni di schermo? Ed anche su dispositivi mobili come smartphone e tablet?
  • Hai controllato la visualizzazione delle tue email su diversi programmi di posta e diversi browser web?
  • Hai inserito un link alla versione web della tua email?

Se hai controllato e rispettato tutti questi aspetti significa che hai seguito le buone pratiche di email marketing. Puoi adesso tranquillamente inviare la tua campagna!