Questo inverno Kenneth Keller è stato ospite di Benchmark per seguire un tirocinio di alcune settimane e fare esperienza nei team di vendite e marketing, i quali hanno molto gradito la sua presenza e i contributi forniti al loro lavoro. Abbiamo chiesto al tirocinante di condividere con noi i suoi pensieri su questa esperienza, pensando potesse essere un buon metodo per sbirciare all’interno dell’azienda Benchmark.

Cosa speravi di ottenere da questo tirocinio?

Quando ho iniziato il tirocinio speravo di acquisire una comprensione profonda delle funzioni di Benchmark e di capire quali fossero le caratteristiche che rendono questa azienda un potente concorrente nell’ambiente dell’email marketing. Come studente di economia, desideravo anche assimilare quanto più possibile e cercare di comprendere a fondo il funzionamento di un business di livello globale. Dal momento che sono anche un atleta universitario, è stato molto difficile cercare un tirocinio che combaciasse con i miei vincoli di orario, quindi sono molto grato di aver ricevuto questa opportunità.

Credi di aver raggiunto i tuoi obiettivi?

Questo tirocinio ha soddisfatto tutte le mie aspettative e anche di più. Le riunioni a cui ho assistito e tutte le persone con cui ho parlato mi hanno permesso di avere una visione profonda della cultura di Benchmark e di vedere come tutti i dipartimenti, da quello delle vendite a quello del design, collaborano nel loro lavoro.

Qual è la lezione più importante che hai imparato?

L’aspetto più importante è stato vedere quanti elementi sono coinvolti nella gestione di un’azienda. Prima del tirocinio, pensavo che Benchmark fosse una piccola e semplice azienda di email marketing. Nonostante possa davvero sembrare una piccola realtà che usa un semplice prodotto, dietro le quinte c’è un grande movimento. Ho capito quanto siano importanti la comunicazione interfunzionale e l’ascolto tra i diversi dipartimenti.

Qual è stato l’aspetto che ti ha sorpreso di più?

L’aspetto più sorprendente è stata la grande collaborazione tra gli impiegati. Sono un atleta ormai da tanti anni e in diverse squadre, quindi capisco quanto possa essere difficile per le persone collaborare e raggiungere obiettivi comuni. Far parte di un team è molto impegnativo e le discussioni che sorgono rischiano di creare seri problemi. Comunque, qui in Benchmark gli impiegati riescono a comunicare tra loro in modo professionale e i diversi dipartimenti si aiutano a vicenda per affrontare determinati problemi. Ho avuto la possibilità di assistere a diverse discussioni sorte durante alcuni meeting, risolte sempre trovando un risvolto positivo.

Quale nuovo aspetto hai imparato su Benchmark?

Ho imparato molto su Benchmark, ma il dipartimento che credo di aver compreso più a fondo è quello delle vendite. Ho avuto la possibilità di fare qualche chiamata di vendite iniziali ad alcuni clienti di Benchmark, che mi hanno permesso di avere un quadro generale sulla considerazione delle persone nei confronti dell’azienda. Due sono gli aspetti principali che ho riscontrato. Il primo è che i clienti apprezzano molto la semplicità e il piano gratuito offerto da Benchmark. Il secondo è il loro piacere nell’essere contattati. L’obiettivo principale delle mie chiamate era capire quanto Benchmark fosse efficiente per i suoi clienti e se ci fosse bisogno di qualche aiuto. Le risposte sono state sempre cordiali e in molti casi mi ringraziavano di averli contattati.

Quale nuovo aspetto hai imparato sull’email marketing?

Quando ho iniziato questo tirocinio non sapevo esattamente in cosa consistesse l’email marketing. Ora, invece, sono in grado di spiegare i suoi elementi principali e alcuni passi fondamentali per aprire un conto con Benchmark. Dal mio punto di vista, l’aspetto più importante dell’email marketing è l’importanza della deliverability. Su di essa si concentra la maggior parte dei clienti in cerca del servizio di email marketing più adatto a loro, in quanto determina l’effettiva ricezione delle email inviate.

Perché consiglieresti questo tirocinio a qualcuno?

Il tirocinio è stata un’esperienza meravigliosa. Mi ha permesso di comprendere a fondo il funzionamento dell’azienda e quali siano gli elementi necessari all’interno e all’esterno per gestire un’azienda florida e innovativa. Nulla di ciò che ho imparato sull’azienda durante questa opportunità mi era stato insegnato a lezione. So che in alcuni tirocini si corre soltanto da una parte all’altra per fare commissioni e lavori inutili, ma questo non è il caso di Benchmark. Se sei una persona che desidera capire come lavora una piccola azienda a livello mondiale e, al tempo stesso, dare una mano, ti suggerisco senza ombra di dubbio Benchmark.  

Che consiglio daresti a chi desidera intraprendere un tirocinio?

Ricerca e networking. Questi due concetti sono essenziali per un tirocinio di successo. Se stai cercando un tirocinio, è importante che tu faccia tante ricerche e che sappia quale genere di azienda cercare. Ancora più importante è il concetto di networking. Si tratta di ciò che sai e cosa puoi fare per aiutare il business di tale azienda. Qualcuno potrebbe avere un curriculum migliore del tuo, ma più importante del curriculum è conoscere persone all’interno dell’azienda per cui fai richiesta di tirocinio. Se non hai molte conoscenze, inizia a presentarti e cerca di stringere relazioni con le persone appartenenti al campo di tuo interesse.

Qualche altro pensiero?

Imparare è stato anche molto divertente durante questo tirocinio ed è stata un’esperienza che, se potessi, ripeterei subito!