Durante l’ultimo periodo abbiamo parlato di come comprendere i dati di marketing (non perdere la prima parte, seconda parte e terza parte). Inoltre, se segui il Blog, hai visto e lavorato sulle guide passo dopo passo per l’ideazione di una strategia e metriche per il nuovo anno.

In genere, i dati vengono trattati come informazioni riservate. Vengono analizzati in una stanza segreta, condivisa con solo pochi eletti e sepolta negli archivi seminterrati, rispolverata e riportata alla luce nei momenti più belli.

Una tragedia. Se stai spendendo così tanto tempo per i dati e lavorando per veicolarli, allora perché non c’è qualcos’altro di più significativo che si può fare con i dati?

E poi, passiamo così tanto tempo a cercare di umanizzare il nostro marchio, la nostra attività e la nostra cultura, eppure trattiamo ancora i nostri dati in maniera sufficiente e con la mente completamente fredda e calcolatrice. Certo, i dati hanno bisogno di un calcolo freddo, ma non c’è bisogno di rimanere gelidi. Possono essere riscaldati, portati alla vita, respirati in modo che diventino più di semplici numeri su un foglio di excel.

Ci sono modi diversi per avvicinarsi a questo, e ogni modo è un esercizio che permette di visualizzare i dati attraverso una prospettiva diversa. La prima cosa che si potrebbe fare per riutilizzare le analisi è quella di creare un’infografica.

A seconda del livello di dati che si hanno e se si sta creando una visione mensile o trimestrale, è possibile raccoglierli in una varietà di modi che li possa rendere più facile da capire. È una buona pratica per la tua squadra sentirsi a proprio agio con i dati e considerarli in maniera differente. Inoltre comunque, è di gran impatto visivo per il vostro reparto o la società in modo che possano avere una maggiore formazione sull’idea di progresso.

I dati marketing sono come la scia di briciole di pane che ci si lascia alle spalle per trovare la strada per l’obiettivo. Tuttavia, può essere davvero difficile trovare quello che si sta cercando o vedere dove si sta andando. Una infografica è un legame diretto con l’obiettivo e un ottimo modo per essere più consapevoli di questo obiettivo, come si lavora giorno per giorno.

Come riutilizzare i vostri dati può variare a seconda del pubblico. Stai provvedendo solo alla tua squadra, la tua azienda o anche all’industria? Provvedere all’industria può sembrare contro-intuitivo. Potresti chiederti: “Perché dovrei condividere i miei dati con l’esterno?”

Questo è esattamente quello che si potrebbe desiderare di fare. Se sei nella vendita al dettaglio, i clienti vorrebbero sapere che cosa è stato venduto di più il mese scorso e cosa va di più in questa settimana. Nell’ambito dell’istruzione, l’industria amerebbe un libro bianco dove gli studenti stanno investendo le loro capacità? Se siete nell’ambito dei contenuti o le pubblicazioni, i tuoi lettori saranno felici di sapere che tipo di contenuti altri lettori stanno cercando.

Trattare i dati solo come medici, ma come PR con il compito di presentare questo grande blocco di numeri come grafici e come qualcosa di più significativo, stiamo dando vita a un aspetto critico della nostra attività che è stata altrimenti vista come un semplice e piatto componente.