Non è l’inizio dell’anno, ma questo non significa che non non bisogna pensare alle prossime due stagioni come se si fosse all’inizio. Nel mondo dei contenuti e dell’email marketing è sempre una buona idea creare una pianificazione editoriale. Ma non è sempre facile farlo. Gli obiettivi di business possono cambiare durante l’anno e la regola generale è quella di utilizzare il nuovo anno come opportunità per delineare semplicemente le priorità. Quindi, ora che ci stiamo rapidamente avvicinando all’inverno, è il momento ideale per iniziare a pensare in modo più organizzato e pianificare quali campagne newsletter inviare per il resto dell’anno.

Un approccio collaudato da tempo per l’email marketing è quello di organizzare campagne stagionalmente. Ciò significa che anche se si stanno inviando campagne estive, si dovrebbe pensare alle due successive stagioni: autunno e inverno. Infatti un business dovrebbe anticipare le novità, come ad esempio un negozio di vendita al dettaglio potrebbe creare una campagna di newsletter con un catalogo che mette in evidenza i prodotti che saranno disponibili nei mesi a venire. Un’organizzazione, d’altro canto, potrebbe creare un calendario per aiutare i propri clienti ad organizzarsi per gli eventi futuri.

Entrambi, tuttavia, devono prevedere nelle email pulsanti call to action per ad esempio prenotare la partecipazione ad un evento o ordinare un prodotto.

Tenete a mente che la pianificazione di newsletter stagionali è un processo lungo e ad alta intensità. Bisogna pensare alla grafica, al target o segmento dei destinatari da coinvolgere, all’oggetto dell’email e infine, cosa più importante al contenuto.

Un’altra opzione è quella di creare campagne email mirate in prossimità delle festività, dove sappiamo già che tipo di prodotti o servizi vengono richiesti da un particolare target di clienti. Anche queste email vanno pensate e create a regola d’arte. Prendetevi il tempo per pensarci, ci sono importanti festività in arrivo: Halloween, Natale e Capodanno.