L’email marketing tende ad intimidire molti proprietari di aziende, ma l’email marketing non è così lontano dal blogging e social media. Proprio come il blogging le campagne email richiedono contenuti pensati. E proprio come i social media bisogna creare contenuti che attirano l’attenzione dei tuoi lettori – e si ottengano condivisioni.

Fare in modo che la propria campagna email sia condivisa è l’obiettivo di un buon email marketing. Infatti se hai passato il tempo a costruire una buona campagna non basta ricevere qualche click, ma sarà possibile estendere la vita dell’email grazie alle condivisioni.

Riconoscibilità

Un modo per ottenere condivisioni è quello di menzionare un certo individuo, società o organizzazione. Vedrete questo su Twitter, dove la gente “preferisce” o retwitta tweet dove sono stati menzionati. La stessa regola può essere applicata all’email. Forse hai un fornitore preferito o un’organizzazione locale a cui esideri attirare l’attenzione. Menziona la persona con una sua pecularia caratteristica nella tua campagna email, e si può essere sicuri che la condivideranno.

Rendi Semplice Da Condividere

La maggior parte degli email marketers alle prime armi, con la maggior parte dei lettori, non sanno che esistono link che possono creare una condivisione veloce del contenuto. Quindi fai in modo di inserire tali link e guida le persone a cliccarci sopra. Si può dire qualcosa di simile, “Usa questo link per condividere questa email sui social” o “Clicca qui per visualizzare la URL.” La frase dipenderà dal tuo pubblico.

Un’altra opzione sarebbe quella di includere la condivisione sociale nelle campagne. È possibile includere i pulsanti di social media che guidano direttamente i lettori a condividere i contenuti su alcuni siti di social.

Fornisci Opzioni di Engagement

Ad alcune persone semplicemente non piace ricevere email, ma amano fare “engagement” nei loro canali social preferiti. Detto questo, si impegnano a amplicare il vostro brand sulla loro piattaforma preferita. La tua campagna email può includere un pulsante, collegamento o alcuni call to action che indirizzano le persone lì dove vogliono andare. Alcuni preferiscono Instagram, altri YouTube, Tumblr o anche una landing page diretta.