La nostra storia

Benchamark ha iniziato nel 2003 come spazio per i tool di marketing online Nel 2004 ha cambiato direzione principalmente verso l’email marketing. Con il nome Benchmark Email ed un colore aziendale blu navy, il marchio è parso come uno solido standard per l’email marketing. Negli anni, l’azienda ha attraversato diversi cambi di brand, tentando di assicurarsi un posto in un’industria in rapida crescita. In passato, Benchmark era email marketing per le masse, un servizio facile da usare che consentiva a chiunque di migliorare il proprio business o di intraprendere l’email marketing. Oggi Benchmark è ancora facile da usare, ma non riguarda soltanto l’email marketing e non è per chiunque.

Benchmark è diventata una piattaforma per marketer che desiderano un engagement di qualità con i propri clienti. Con dei dediti team di supporto locali in 15 nazioni, l’obiettivo di Benchmark è quello di consentire ai marketer di tutto il mondo il giusto engagement con i propri clienti usando software intuitivi e strategie pratiche. L’anno scorso è stato un periodo di transizione per Benchmark, ha rivisto la propria direzione ed ha assunto una nuova identità come azienda. Per abbracciare in pieno questa transizione, era importante creare un’identità visiva per unirla alla nuova direzione.

Il nostro nuovo simbolo

Questo è il nuovo logo di Benchmark. È un simbolo che racchiude tutti gli attributi che fanno di Benchmark l’azienda che è. La speranza è che questo sia il simbolo della community di Benchmark. L’intento è di rappresentare il lavoro giorno per giorno con i marketer, aiutandoli a trasformare il proprio business attraverso il customer engagement.

Benchmark-Symbol

Guardando attentamente il simbolo, è costituito da 3 spessori di tratto diversi. Due linee partono dal lato sinistro del simbolo e crescono verso il centro. Dopo aver attraversato il centro del simbolo, le linee si trasformano e continuano a crescere. Questo rappresenta cosa significa Benchmark per i marketer, un luogo in cui trasformare il proprio business e dove poter crescere.

Un nuovo Benchmark

Con una nuova identità e nuovi attributi, Benchmark aveva bisogno di alcuni cambiamenti. Il primo cambiamento ha riguardato il blu originale di Benchmark. Il CEO Curt Keller scelse inizialmente un blu navy per un’impressione di società standard. Benchmark continua ad essere collettiva e professionale, tuttavia, ha anche una cultura aziendale pratica ed accessibile. È un impegno per riflettere la nuova identità in modo più accurato, il team progettuale ha modificato il blu originale per adattarlo meglio ai nuovi attributi. Insieme al blu, l’identità del marchio include una palette di colori più ampia. Poiché Benchmark partecipa ad eventi in tutto il mondo durante l’anno, limitare il design del marketing con blu navy e verde non va più bene per l’azienda. Con l’aggiunta di più colori, Benchmark potrà colorarsi in maniera più accurata rispetto all’azienda. L’annuncio di questo cambiamento è un nuovo ed emozionante capitolo per Benchmark e i suoi utenti. Non si trattava di una piccola impresa, e il cuore dell’azienda era intrecciato al tessuto del nuovo brand. Benchmark è felice di usare questa nuova identità per continuare a costituire una comunità di marketer ed aiutarli a raggiungere i propri obiettivi.

Restate con noi per un altro post sul blog che vi offre una prospettiva approfondita sul re-branding e sul processo di design.